CheeseCaca

January 24, 2019

La cheesecake non è esattamente una ricetta tipica Italiana (di origini greche, ha sviluppato lo stile noto ai nostri giorni negli Stati Uniti), quindi questo post esula un po’ da quello che è l’intento di questa sotto-rubrica culinaria, raccontare la cultura di un paese attraverso la sua cucina. Ma in questo periodo in cui gli zaini sono in vacanza e noi ci godiamo la nostra terra, non mettiamo da parte i nostri valori, quali il consumo responsabile. Nonostante il caco sia un frutto dolcissimo e tra i pochi che matura di questi tempi (i.e. autunno/inverno in  clima temperato, come l’Italia) non ha un grande utilizzo in cucina e si è ritagliato un consumo di nicchia. E cosi noi lo proponiamo sopra un bello strato di formaggio!

La cheesecake è un dessert molto versatile che permette veramente di sbizzarrirsi: base, strato intermedio e copertura possono essere preparati in mille modi diversi, purché sia presente un consistente piano a base di latticini. Noi ne abbiamo fatta una (su suggerimento di mia sorella, Raffaella) pratica e veloce, a base di panna e yogurt. 

 

INGREDIENTI

500 mg di Yogurt bianco

200 mL di panna per dolci

5 cachi

5-6 cucchiai di zucchero

80g di savoiardi

18g di colla di pesce

0.5 bicchiere di latte

2 bicchieri di acqua

1 cucchiaio di spirito (maraschino, alchermes o creola)

 

PREPARAZIONE

Mettere 12g di colla in ammollo in un bicchiere d’acqua.

Montare la panna a neve. Aggiungere 3-4 cucchiai di zucchero, mischiare e aggiungere lo yogurt. Estrarre i fogli di colla di pesce e metterli a sciogliere in latte tiepido. Una volta sciolto, unirlo alla crema.

Scaldare 1 bicchiere d’acqua e sciogliervi dentro 1 cucchiaio di zucchero. Una volta tiepido, aggiungere lo spirito. Ricoprire un tegame (preferibilmente a cerniera) con carta da forno, umidificandola cosi che aderisca bene ai bordi laterali. Passare ad uno ad uno i savoiardi nel liquido in modo che si umidifichino (ma senza inzupparli), e porli sul fondo del tegame in modo da formare lo strato inferiore.

Versarvi la crema precedentemente preparata e porre in frigo a raffreddare. Lasciarla almeno un paio d’ore, in modo che si solidifichi.

 

Mettere i restanti 6g di colla in ammollo in un bicchiere d’acqua. Pulire i cachi, aggiungerci un cucchiaio di zucchero e sbatterli per 2/3 minuti. Stiepidire un cucchiaio abbondante di cachi e metterci dentro i fogli di colla in modo che si sciolgano. Una volta pronto, versare il preparato nel resto dei cachi e rovesciarlo sulla base. Riporre nuovamente in frigo fino al momento di consumarlo.   

 

CONSIGLI PER ALTRE LONGITUDINI

In questo caso non abbiamo suggerimenti per altre longitudini, visto che questa ricetta è già di per se un riadattamento. Abbiamo scelto uno yogurt bianco per non coprire il sapore del caco, ma in realtà anche qui la ricetta lascia spazio alla creatività, usando yogurt aromatizzati. Consigliamo sempre di preparare questo dessert un po’ di tempo prima di consumarlo. 

 

 

Share on Facebook
Please reload

RELATED | POWIĄZANE

Please reload

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

YouTube

We are Anna and Andrea, a Polish-Italian couple traveling around the world. We are looking for changemakers,

in order to describe and share their stories.

Our journey is based on exchange: story telling and other skills in exchange for a place to sleep and food. 
 

Join the GoodNewsLetter