I soldi non contano

March 1, 2020

 

Nel precedente post sulla mia #MileStoneExperience ho affermato che diventare una scout è stato il primo punto di svolta nella mia vita. Di nuovo, è grazie agli scout che ho conosciuto Mateusz, un mio amico, con il quale ho fatto il mio primo viaggio all'estero senza genitori. Allora non era facile e comune come lo è oggi. Io avevo 18 anni, e lui ne aveva 17. Avevamo deciso di visitare la nostra amica Julia a Chamonix, in Francia. Prima avevo sempre immaginato che per viaggiare all'estero ci vogliono un sacco di soldi. E' stata la prima volta che sono andata oltre questa convinzione. Abbiamo dormito in tre nella piccola stanza di Julia, che lavorava in uno degli hotel della valle; ci siamo portati del cibo dalla Polonia, che è molto più economica della Francia; abbiamo preso un pullman (ancora non avevo scoperto l'autostop), che era l'unico vero e proprio costo (molto più economico di un volo, era prima dell'era dei low-cost); abbiamo passeggiato per le Alpi per due settimane, spendendo non più di quanto avremmo speso se avessimo scelto la Polonia per le vacanze. Quello è stato il momento in cui ho capito che i soldi non contano davvero. Con un po' di immaginazione, molto coraggio e voglia di sperimentare puoi arrivare dove vuoi. Il denaro è solo uno dei tanti strumenti che puoi usare per raggiungere il tuo obiettivo.

Share on Facebook
Please reload

RELATED | POWIĄZANE

Please reload

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

We are Anna and Andrea, a Polish-Italian couple traveling around the world. We are looking for changemakers,  in order to describe and share their stories.

Our journey is based on exchange: story telling and other skills in exchange for a place to sleep and food. 
 

Join the GoodNewsLetter