A cosa vi aggrappate nei momenti difficili?


#AskAQuestion: C'è un libro, un pensiero, un'attività / routine ecc. a cui vi aggrappate particolarmente nei momenti difficili? Domanda interessante. Non ci eravamo mai fermati troppo a soppesare questa cosa, ma analizzando un po' le nostre abitudini nei periodi più tosti direi che prima di tutto lasciamo che siano e cerchiamo di accettare il fatto che fanno parte della vita, parte del ciclo. Un paio di anni fa siamo stati ispirati da una serie di seminari e presentazioni relative ai cicli, argomento che è tornato in diverse forme (ad esempio il concetto di Viaggio dell'Eroe, che abbiamo riscoperto al training in cui abbiamo incontrato la persona che ha posto questa domanda ;) ). Possiamo vedere chiaramente cicli, alcuni più brevi e altri più lunghi, che ritornano in una sorta di schema fisso. Per esempio, dopo 6 mesi di viaggio di solito si presenta una crisi. Saperlo non ci rende pronti a riceverla, ma almeno ci permette di non ruminarci sopra troppo a lungo. E ci passiamo cosi come attraversiamo tutte le altre esperienze di vita. Ciò che ci aiuta nelle tante crisi è innanzitutto ricordare a noi stessi perché facciamo ciò che facciamo, quali sono i nostri valori e convinzioni, quali sono i nostri punti di forza e perché abbiamo scelto questo percorso. Poi, rendendoci conto di quanto siamo fortunati - crediamo seriamente che siamo tra le persone più fortunate al mondo - essendo nati in una parte specifica del mondo, dove abbiamo sempre avuto accesso al cibo, a un tetto, all'istruzione. Siamo sani e fisicamente in grado di fare la maggior parte delle cose che sogniamo. Non abbiamo mai subito violenze gravi o durature di alcun tipo. Abbiamo la possibilità di viaggiare, di avere abbastanza risorse o abbiamo la possibilità di ottenerle, abbiamo la preparazione linguistica, non siamo obbligati a fare altre cose. Ci è stata data la libertà di prendere le nostre decisioni e di essere chiunque vogliamo essere. Per quanto riguarda un'attività, per noi è utile rallentare. Passare del tempo nella natura. Meditare. Respirando profondamente e cercando di essere qui e ora. La natura in particolare ci porta un grande sollievo, aiuta a vedere le cose in prospettiva, fermare la corsa di pensieri ed emozioni. Al punto che abbiamo reso il "trascorrere una discreta quantità di tempo nella natura" un fattore chiave nei nostri processi decisionali. Anche incontrare la gente, in particolare i changemaker, aiuta a dissipare il flusso di pensieri negativi e portare ottimismo. In effetti le nostre interviste ci regalano una dose enorme di energia e convinzione. E il libro ... consigliamo vivamente Hope in the Dark di Rebecca Solnit. Ogni volta che iniziamo a pensare che ciò che facciamo non ha senso, richiamiamo alla mente quel libro. Non esitate a fare altre domande, commentando qui o con un messaggio privato! :)

RELATED | POWIĄZANE

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

We are Anna and Andrea, a Polish-Italian couple traveling around the world. We are looking for changemakers,  in order to describe and share their stories.

Our journey is based on exchange: story telling and other skills in exchange for a place to sleep and food. 
 

Join the GoodNewsLetter

Domain: exchangetheworld.info Token: 8f33766246f6a39ac26f12d885511de2616edb4d1c5396105cb312c07a5d1a5f