Che cos'è l'Erasmus?



 

Molti di noi continuano a collegare l'Erasmus con la possibilità per gli studenti di passare qualche mese all'estero, più per spassarsela che per studiare. In realtà, questa è solo una delle tante opportunità offerte dal programma Erasmus+. Abbiamo deciso di pubblicare questo post per esaminarne alcune, condividendo le nostre esperienze, visto che non solo gli studenti, ma tutti noi possiamo trovare qualcosa di interessante e stimolante in questo contesto. Qui ci concentreremo principalmente sulle opportunità per gli individui, senza pretese di produrre un elenco completo, ma piuttosto un resoconto delle opzioni che conosciamo meglio in questa galassia vibrante ma caotica.

Se hai tra i 18 e i 30 anni...

  • European Solidarity Corp (ESC, già noto come SVE) - puoi diventare un volontario in un altro paese, supportando un'organizzazione che opera in un ramo di tuo interesse. Puoi scegliere il volontariato a breve termine (fino a 2 mesi) o a lungo termine (tra 2 e 12 mesi). L'Erasmus copre vitto e alloggio e fornisce una piccola indennità. Ci sono un sacco di progetti disponibili in tutta Europa, puoi cercarli su Google, unirti a gruppi Facebook (o altri social) focalizzati sulle opportunità Erasmus (ne abbiamo elencati alcuni qui sotto) o approfondire qui: https://europa.eu/youth/solidarity/young-people/circa_it.

  • Youth Exchange – è un incontro internazionale di alcuni giorni che mette insieme giovani di diversi paesi per discutere e co-creare attività relative a temi specifici, tipo arte, transizione digitale, ambiente, ecc. Di solito ci sono 4-5 partecipanti per ogni paese, incluso un leader, che supporta il proprio gruppo con la logistica e la lingua. L'Erasmus copre viaggi, vitto, alloggio, e i programmi. Il modo più semplice per partecipare a uno youth exchange è trovare un'organizzazione locale che faccia parte della rete Erasmus, ma alcune opportunità si possono trovare anche in vari gruppi Erasmus su facebook.

Non abbiamo esperienza diretta con questi rami dell'Erasmus+, non abbiamo fatto un'ESC anche se conosciamo molte persone che l'hanno fatto (o che lavorano nelle organizzazioni ospitanti) e sappiamo che per molti di loro è stata un'esperienza intensa e di forte sviluppo personale. Abbiamo anche co-organizzato uno youth exchange sul consumo responsabile.

Se sei studente/essa...

  • … si, si, si, vai a fare “l'Erasmus” - un periodo di uno o due semestri in un'università di un altro paese europeo. A volte si tende a derubricare questa esperienza come perdita di tempo perché si sottovaluta l'impatto che può avere il vivere e lavorare fianco a fianco, il creare forti legami con persone mai viste prima, provenienti dai quattro angoli d'Europa e del mondo. Può letteralmente cambiarti la vita. In effetti, noi ci siamo incontrati durante l'Erasmus di Anna in Portogallo e sai dove ci ha portato. Esperienza dirompente, più importante di ogni altra cosa che ha fatto negli anni dell'università.

Se sei animatore/trice giovanile, educatore/trice, coordinatore/trice di progetto, insegnante, ecc. (senza limite di età)...

  • Training Course - puoi prendere parte a un training internazionale di alcuni giorni, simile a uno youth exchange, ma pensato per lo sviluppo di conoscenze e abilità specifiche, non limitandosi ad offrirti l'esperienza internazionale. L'Erasmus+ copre viaggio, vitto, alloggio e programma. Un modo per trovare un corso che ti incuriosisca è utilizzare il sito Web Salto (www.salto-youth.net/tools/european-training-calendar/browse/), dove trovi la descrizione di tutti i corsi disponibili. Fa particolare attenzione se è previsto un costo (alcuni training richiedono l'affiliazione all'organizzazione o altre quote) e per quali paesi e' possibile presentare domanda: non tutti i corsi di formazione sono aperti a tutti i paesi (ciò che conta è il paese in cui vivi, non quello di origine). Come ExChange The World, co-organizziamo spesso corsi di formazione, quindi puoi seguire la nostra FanPage. :) Anche noi partecipiamo ogni tanto a corsi di formazione organizzati da altri, è un'incredibile opportunità di apprendimento e networking.

Se sei imprenditore/trice e stai pensando di aprire un'azienda o ne hai aperta una da non più di 3 anni (nessun limite di età)...

  • Erasmus per giovani imprenditori (www.erasmus-entrepreneurs.eu/index.php?lan=en) – questo è un programma simile, ma in realtà non collegato all'Erasmus+. Consente di vivere un'esperienza in un altro paese per un periodo da 1 a 6 mesi. L'idea è quella di farti collaborare con un imprenditore con esperienza per permetterti di sviluppare le tue conoscenze e abilità e ampliare la tua rete professionale. L'Erasmus fornisce un sussidio mensile, che dovrebbe coprire le tue spese quotidiane. L'importo dipende dal Paese, ma è molto più alto della normale borsa di studio per studenti Erasmus. Il programma ti aiuta anche a trovare il giusto imprenditore, facilitando il processo e dandoti accesso a un database (anche se va detto che non è proprio facile da usare – se ci leggi dalla sede centrale Erasmus, metti a posto quel sito per favore!!). Non esiste una scadenza specifica per presentare domanda (che richiede di allegare un business plan) e se rientri nei criteri non puoi essere respinto, al massimo possono chiederti di migliorare il tuo progetto. E' grazie a questo programma che abbiamo fatto la nostra esperienza in Irlanda. Il percorso è stato un po' diverso tra Polonia e Italia, ma alla fine siamo riusciti a ricevere la borsa per 3 mesi nel caso di Andrea e 4 mesi nel caso di Anna. Non e' necessario aprire una propria attività dopo l'esperienza. Nel programma puoi anche scegliere paesi al di fuori dell'unione europea. E questo ci porta al caso in cui...

Se non vivi nell'UE...

  • Erasmus Mundus - tutti i programmi sopra descritti sono offerti a persone che risiedono nell'Unione Europea e, in alcuni casi, a persone provenienti dai paesi limitrofi. Se cerchi opportunità in tutto il mondo (o vivi fuori dall'UE), puoi dare un'occhiata a un programma chiamato Erasmus Mundus, che offre opportunità educative internazionali in vari settori. Non è facile essere scelti, ma nemmeno del tutto impossibile. Anna ha fatto domanda tre volte per un master, venendo accettata solo al terzo giro (e rifiutando alla fine, perché avevamo già deciso di iniziare il nostro viaggio intorno al mondo ;) ). Per maggiori informazioni: https://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/opportunities/individuals/students/erasmus-mundus-joint-masters-scholarships_en

Come scritto prima, tutte queste opportunità sono dirette ai singoli individui. Se fai parte di un'organizzazione, ci sono tante altre possibilità per iniziare o approfondire il tuo lavoro e le tue collaborazioni internazionali organizzando le attività sopra menzionate: youth exchange, corsi di formazione; ospitare volontari internazionali; inviare staff o altre persone a job shadowing, corsi internazionali e molto altro. Non è facile capire come funziona l'Erasmus+ per poterne far parte come organizzazione, ma crediamo che sia un buon momento per farlo. È appena iniziato il nuovo quadro e tutto ciò che imparerai oggi sul programma sarà utile per i prossimi 7 anni, prima che la strategia e il budget vengano nuovamente discussi. Non descriveremo tutte le opportunità per le organizzazioni, perché ce ne sono davvero tante e molte di queste non le abbiamo ancora scoperte noi stessi, ma vi raccontiamo almeno di una nuova opzione, che sembra essere molto adatta per le organizzazioni che non hanno ancora avuto alcuna esperienza con l'Erasmus+.

  • Partnership su piccola scala: grazie a questa azione, l'organizzazione può ottenere 30.000 o 60.000 euro per finanziare un progetto locale e internazionale in collaborazione con almeno un'organizzazione di un altro paese. La domanda, e presumibilmente anche la fase di reporting, sono molto più semplici rispetto ad altre azioni e consentono una maggiore flessibilità. Abbiamo fatto domanda per 2 progetti di partnership su piccola scala, sperando di ottenerne almeno uno, e in effetti è stato molto più facile di qualsiasi altra cosa abbiamo fatto nell'Erasmus finora (il che purtroppo non significa che sia semplice).

Un altro passaggio soft per entrare in questo mondo e' diventare un'organizzazione partner in queste azioni, ad esempio per uno youth exchange o un corso di formazione. La tua responsabilità consiste principalmente nell'inviare partecipanti e affiancare un'organizzazione esperta nella candidatura, nella gestione della logistica, nel budget, nella rendicontazione, ecc. Anche in questo caso, ci sono gruppi su Facebook o su altri media in cui le organizzazioni cercano nuovi partner o puoi partecipare al tuo primo corso di formazione (ad esempio scegliendo tra quelli su Salto) e iniziare da li a costruire un tuo network internazionale.

Abbiamo aiutato alcune organizzazioni ad entrare nell'Erasmus+, cosi come siamo stati aiutati noi a suo tempo, e siamo felici di condividere la nostra esperienza o di co-creare progetti insieme perché crediamo che il programma dovrebbe essere più accessibile a tutti. È grazie all'Erasmus che ci siamo conosciuti. ;) Ed è anche attraverso l'Erasmus che abbiamo sviluppato le nostre competenze in aree come l'imprenditoria sociale, lo storytelling, la consapevolezza, il coaching; abbiamo conosciuto persone fantastiche da tutto il mondo, e con alcune di loro abbiamo stretto un'amicizia e/o una collaborazione di lunga durata; e siamo in grado di offrire alle persone le nostre capacità e conoscenze, creando e dando forma ai nostri progetti.

Ecco qui una breve lista di gruppi facebook dedicati all'Erasmus+:

Powiązane posty

Zobacz wszystkie

Diversita

 
Domain: exchangetheworld.info Token: 8f33766246f6a39ac26f12d885511de2616edb4d1c5396105cb312c07a5d1a5f