10 cose da considerare prima di scegliere il tuo progetto su workaway

 

 

Dopo aver partecipato più di 20 progetti Workaway in 12 differenti paesi di 3 continenti abbiamo deciso di condividere alcune osservazioni. Ogni progetto è un mondo a se e leggere attentamente il profilo non ti garantisce di prevedere con precisioni dove andrai a finire. Ma aiuta! Sicuramente aumenta le possibilità di avere la miglior esperienza possibile su Workaway. Questa lista ti assisterà nello scegliere il tuo progetto!

 

 

1. SISTEMAZIONE

 

Dove dormirai esattamente? Avrai una camera da letto separata o in condivisione con chi ti ospita/altri volontari? Dovrai portare la tua tenda o magari una coperta? Quanto è lontana la sistemazione dal luogo in cui svolgerai i tuoi compiti come volontario? Ci é successo che la casa fosse a 1 ora di distanza dalla scuola in cui lavoravamo o che per raggiungere il campo dovessimo fare una bella passeggiata di mezz’ora.

 

 

2. ALIMENTARE

 

Il cibo è previsto? Quanti pasti sono previsti? Non è del tutto inusuale che i pasti dei giorni liberi non siano inclusi. O magari ti verranno forniti solo gli ingredienti e l’uso della cucina. Sei vegetariano/ vegano fai una dieta speciale? Chiarisci bene questi punti prima di presentarti alla porta.

 

 

3. LAVORO

 

Cosa si aspettano che faccia? Se vai dove producono riso non è scontato che passerai il tuo tempo coi piedi a mollo nella risaia. Chi ospita potrebbe aver bisogno di aiuto per esempio nel ridipingere la casa o come babysitter. Leggi attentamente quali sono le aspettative e le competenze necessarie. Presta particolare attenzione alle ore e alle giornate di lavoro previste e ai giorni liberi. Di solito in una fattoria è richiesto più tempo rispetto, ad esempio, ad un ostello o ad una scuola di inglese. Ma questo dipende molto dal singolo progetto. Non ti fidare troppo delle ore suggerite nella descrizione. Raramente rispecchiano la realtà. Meglio leggere fra le righe.

 

 

4. CALENDARIO

 

Il progetto riceve volontari nel periodo che ti interessa? Il tuo anfitrione potrebbe essere occupato al momento o potrebbero esserci già troppe richieste per quella finestra. Controlla se il calendario è segnato in rosso! Potrebbe salvarti dall’aspettare inutilmente una risposta che non arriverà mai. O arrivare mesi dopo. A volte, comunque, se un progetto ci interessa in maniera particolare, scriviamo lo stesso. Raramente, ma succede che ci prendano in simpatia e finiscano per accettarci. Ricordati anche di controllare il meteo previsto per il periodo dell’anno e la regione che stai pianificando.

 

 

5. LOCALITA’

 

Dove si trova esattamente il progetto? È di strada? Come ci puoi arrivare? Puoi andarci con mezzi pubblici/autostop? Riescono a venirti a prendere nella città più vicina (particolarmente importante in caso di fattorie e progetti rurali)? A volte succede che il luogo indicato sulla mappa, quello nel titolo e quello nella descrizione non coincidano.

 

 

6. LINGUE

 

In che lingua si parla nel progetto? Ne conosci qualcuna? Fai attenzione a quale lingua devi usare per comunicare, già al momento del primo contatto. Ci è successo che l’inglese fosse elencato tra le lingue conosciute, ma che poi non venisse usato gran che. La cosa non ci ha mai creato grossi problemi, comunque, incontri tra culture differenti offrono sempre una grande opportunità di imparare!

 

 

7. SOLDI

 

E’previsto del denaro? Di solito cerchiamo di evitare questo tipo di progetti perché pensiamo che non siano in linea con lo spirito Workaway. Ma ce ne sono diversi e in qualche caso può avere un senso. Magari in nel progetto sono alla ricerca di un praticante/part-time e sono disposti ad offrire qualcosina. Può anche succedere che sia tu a dover pagare. Nel caso dovrebbe essere indicato nella parte finale della descrizione del progetto. Qualche volta l’anfitrione non lo aggiunge, nel qual caso le referenze di altri volontari possono tornare utili.

 

 

8. REFERENZE

 

Leggi attentamente i feedback di altri volontari. Puoi trovare informazioni cruciali su tipologia e quantità di lavoro richiesta, impressioni generali, tutto ciò che non è stato menzionato nella descrizione del progetto ma è importante sapere. Presta particolare attenzione alle referenze negative. Ricorda che puoi sempre contattare volontari che hanno preso parte ad un particolare progetto e richiedere ulteriori chiarimenti.

 

 

9. MESSAGGIO PERSONALE

 

Ti sei convint@? Scrivi un messaggio personale, spiega esattamente chi sei, quali sono le tue competenze, cosa puoi apportare al progetto e perché lo hai scelto. Più un messaggio é personale, maggiore la possibilità di essere scelt@. Se non si ricevi risposta, riprova; secondo la nostra esperienza la maggior parte delle persone risponde al secondo messaggio, anche se non han dato alcun segno di vita dopo il primo.

 

 

10. CONOSCERSI MEGLIO

 

Anche se non lo facciamo abbastanza spesso, é una buona idea fare una chiacchierata via Skype con il tuo potenziale anfitrione, prima di decidere se e per quanto tempo andare. Ti aiuterà a capire se potete andare d'accordo e divertirvi insieme, oltre a chiarire le aspettative reciproche.

 

 

Share on Facebook
Please reload

RELATED | POWIĄZANE

Please reload

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

YouTube

We are Anna and Andrea, a Polish-Italian couple traveling around the world. We are looking for changemakers,  in order to describe and share their stories.

Our journey is based on exchange: story telling and other skills in exchange for a place to sleep and food. 
 

Join the GoodNewsLetter